Protagonisti

I Protagonisti

Protagonisti

Bruno Acconcia

Sociologo

Sociologo, docente e componente di diverse commissioni interne d'esame Formez.  Attività di orientamento di formazione e lavoro.

Progettazione di interventi P.O.R., P.O.N., C.I.P.E EQUAL nei diversi settori sociale, familiare e madre nubili. 

Franco Andaloro

Dirigente Anton Dohrn

Co-ideatore anno 2018, 2019

Dirigente di ricerca dell'Anton Dohrn e responsabile della Sede Siciliana dello stesso è a capo del Dipartimento Uso Sostenibile delle risorse. È membro dei consigli scientifici di Marevivo, Slowfish, Mareamico e WWF di cui è anche il Delegato per la Sicilia. La sua ricerca è incentrata sullo studio e sulla mitigazione degli effetti delle alterazioni antropiche e naturali sulle risorse della pesca e la biodiversità marina e in relazione ad essa ha coordinato molteplici progetti di ricerca e pubblicato su riviste ISI. Autore di libri rivolti ai bambini sull’educazione ambientale, ha pubblicato, nel 2015, il volume Acciughe e Sardine di Sicilia, dove auspica “La riscoperta della cultura del pesce povero”, necessaria sia da un punto di vista economico che culturale per recuperare molte specie ittiche oggi dimenticate, ma che un tempo appartenevano al patrimonio della cucina mediterranea.

Sara Bilotti

scrittrice

Napoletana verace, studi linguistici e filologici alle spalle, insegnante di danza classica, fisico statuario e classica bellezza mediterranea. La prima cosa che ti viene in mente guardando Sara Bilotti è che sia una modella o un'attrice. Invece è una scrittrice. Ma è anche - e soprattutto! - una donna simpatica, ironica, con tanta voglia di raccontare e una gentilezza fuori dal comune. L'ho raggiunta via mail per scambiare qualche opinione sulla trilogia noir-erotica che ha visto il suo esordio per Einaudi. E su qualche altra cosa, strada facendo.

Dopo anni di attività come traduttrice e ghostwriter, ha esordito nel 2012 con la raccolta di racconti Nella Carne, per poi pubblicare per Einaudi Stile Libero nel 2015 la trilogia composta dai romanzi 

Il perdono, Einaudi, 2015, La colpa, Einaudi, 2015. L'oltraggio, Einaudi, 2015. Nel 2018 la Mondadori ha pubblicato il suo ultimo libro I giorni dell'ombra.

Massimiliano Buzzanca

Attore e scrittore

Figlio del siciliano Lando Buzzanca, esercita la professione di avvocato fino al 2001, per poi dedicarsi al mondo dello spettacolo  e della letteratura. Ha scritto il libro "Che cinema è la vita".  È al cinema con le pellicole The Second Coming (2002) regia di Guido Marconi, Il monastero, regia di Antonio Bonifacio (2003), Chamber Film – Interno Giorno regia di Tommaso Rossellini (2010) con Fanny Ardant e Kyla Chaplin. Nel 2011 è tra i protagonisti dell’action movie Da che parte è la notte per la regia di Stefano Arquilla. Del 2005 è la commedia brillante Nemici per la pelle interpretata con Massimo Bonetti, Christian De Sica e Stefano Masciarelli, per la regia di Rossella Drudi e Claudio Fragasso. Per la televisione è tra gli interpreti delle fiction di Raiuno Regina dei fiori  regia di Vittorio Sindoni, Rino Gaetano – Ma il cielo è sempre più blu  regia di Marco Turco, La vita che corre. È stato anche conduttore di talk show, quiz e programmi di approfondimento sulle emittenti locali Odeon Tv e Rete Oro. Nel 2001 debutta in teatro con Novecento per la regia di Sergio Ammirata, Seguono esperienze teatrali con I tre operai (2003) regia di Enrico Bernard, tratto dal romanzo di Carlo Bernari sullo sfondo delle lotte operaie dei primi decenni del 1900; I Menaechmi  di Plauto per la regia di Livio Galassi, al fianco di Mita Medici, Franco Oppini e Nini Salerno;Confessioni di Giancarlo Loffarelli per la regia di Francesco Piotti.


Cristina Canoro

Biologa Marina

Istruttrice EFR. Guida subacquea autorizzata del Parco Archeologico Sommerso di Baia. Skipper barche. Il mare e la difesa dell'ambiente sono le sue grandi passioni. Nel 2001 crea all'interno del Centro Sub Campi Flegrei un settore dedicato all'educazione ambientale. Al diving è responsabile dell'organizzazione dei viaggi subacquei e dei progetti inerenti lo sviluppo del turismo archeologico subacqueo e della tutela ambientale. Professionalità, simpatia, un profondo senso civico la contraddistinguono.

Matteo Collura

scrittore

Siciliano di nascita, si trasferisce a Milano nel 1978, giornalista al Corriere della Sera. Attualmente collabora alle pagine culturali del "Corriere della Sera" e de "Il Messaggero".

Biografo di Leonardo Sciascia di cui è stato intimo amico, ottiene diversi premi letterari e giornalistici con il libro incentrato sulla sua vita. È autore anche del romanzo della vita di Luigi Pirandello, Il gioco delle parti. Associazione indigenti, Collana Nuovi Coralli n. 243, Einaudi, Torino, 1979, pp. III-105; (Premio Sciascia 1982), Associazione indigenti ovvero i miserabili di Palermo, Tea, Milano, 2001.Sicilia sconosciuta. Cento itinerari insoliti e curiosi, Rizzoli, Milano, 1984. Edizioni aggiornate: Sicilia, Magnus Edizioni-Banco di Sicilia, Udine, 1987 Baltico, Collana Biblioteca, Reverdito Editore, Trento, 1988, Il maestro di Regalpetra. Vita di Leonardo Sciascia, Collana n. 319, Longanesi, Milano, 1996,  ; Collana TEADUE, TEA, Milano, 2000-2008, ; nuova ed., Milano, La nave di Teseo, 2019, Leonardo Sciascia. La memoria, il futuro, Collana Illustrati, Bompiani, Milano, 1999, M. Collura - Giuseppe Leone - Melo Minnella, Palermo, a cura di M. Giuffrè, Bruno Leopardi Editore, Palermo, 1999, Eventi. Il Novecento italiano raccontato con l'immediatezza della cronaca e il fascino del romanzo, Collana Il Cammeo n. 353, Longanesi, 1999, pp. 414; Collana TEADUE, TEA, Milano, 2001. ora col titolo Novecento. Cronache di un secolo italiano dal terremoto di Messina a Mani pulite, TEA, Milano, 2008. Alfabeto eretico. Da Abbondio a Zolfo: 58 voci dell'opera di Sciascia per capire la Sicilia e il mondo d'oggi, Collana Il Cammeo n. 381, Longanesi, Milano, 2002. ora col titolo Alfabeto Sciascia, Collana Il Cammeo, Longanesi, Milano, 2009, In Sicilia, Collana Il Cammeo n. 410, Longanesi, Milano, 2004, ; TEA, Milano, 2006. Qualcuno ha ucciso il generale. Romanzo, Collana La Gaja scienza n. 790, Longanesi, Milano, 2006. L'isola senza ponte. Uomini e storie della Sicilia, Collana Il Cammeo n. 485, Longanesi, Milano, 2007, pp. 217; Collana Saggistica, TEA, Milano, 2009.  Panta. Sciascia, Bompiani, Milano, 2009, Il gioco delle parti. Vita straordinaria di Luigi Pirandello, Collana Il Cammeo n. 525 Longanesi, Milano, 2010, ; TEA, Milano, 2012. Libro siciliano, Flaccovio, 2012, Sicilia. La fabbrica del mito, Longanesi, Milano, 2013, Perdersi in manicomio. Fotografie di Lillo Rizzo e Tazio Siracusa, Pungitopo, 2013, versione teatrale del romanzo Todo Modo di Leonardo Sciascia. La badante, Longanesi, Milano, 2015.

Raffaella De Rosa

giornalista

Raffaella De Rosa, romana, due figli, è giornalista e ha scritto per il quotidiano Il Tempo di Roma e per l’agenzia di stampa parlamentare ‘Attualità del Parlamento’. Dopo la laurea in lettere a La Sapienza, ha collaborato alla cattedra universitaria di Letteratura Italiana dell’ateneo romano e all’Enciclopedia Italiana Treccani. Oggi è responsabile comunicazione dell’Associazione Generale Cooperative Italiane

Rossella Diaco

giornalista Rai

Conduttrice Rai, presentatrice di eventi culturali e musicali 

Conduttrice Rai dal 1983, voce più che autorevole per la musica italiana e non solo, Rossella Diaco da quando ha iniziato la sua carriera radiofonica ha fatto sì che si accendesse costantemente un cono di luce sul contesto musicale nostrano, dando spazio non solo ai big, ma contribuendo alla crescita di tanti artisti emergenti, dando loro importanza e visibilità proprio sui canali Rai.

El Grinta EL GRINTA

scrittore

EL Grinta (cresciuto a Salerno, dove è vissuto fino a laurearsi in Scienze Politiche per poi trasferirsi a Milano, dove attualmente vive e lavora come dirigente in una grande azienda pubblica) ha iniziato a girare l’Italia per presentare Giuseppe perché la storia di suo figlio possa aiutare anche altri, là dove è possibile, ed in qualsiasi modo ciò possa avvenire. Suo figlio Giuseppe si è suicidato a 21 anni, nel 2014. Un volo dall’ottavo piano dell’appartamento dove viveva a Milano per farla finita. Ai genitori ha lasciato una lettera e, partendo proprio da quelle righe che il padre (l’autore) ha iniziato a scrivere, raccontando la storia di suo figlio. Giuseppe (edizioni Albatros) di El Grinta, questo è il libro corposo che scava nella vita del figlio suicida e nel rapporto del giovane con i genitori.  



Francesco Foresta Martin

Giornalista Scientifico.

Franco Foresta Martin, laureato in geologia con una specializzazione in geochimica, è stato per 35 anni redattore scientifico e ambientale del Corriere della sera. Detiene, sul sito del quotidiano, una rubrica dedicata a clima e ambiente.  Autore di libri e monografie di astronomia, fisica e geologia, svolge un'assidua attività di divulgatore. Tra le sue opere: Il pianeta Terra (Mondadori), Laboratorio di astronomia (ed. Dedalo), Attività vulcanica (Utet), Terremoto. I miti della sismologia tra previsione e prevenzione (Avverbi). Collabora con Quark e Geo & Geo. A lui è stato dedicato dall'U.I.A. un piantino "Martin"

Giuseppe Giacino

scrittore

Discende da un’antica famiglia usticese tant’è che un suo avo ha ricoperto l'incarico di Sindaco proprio nell’isola. 

Cultore di storia locale, collabora anche per il periodico del Centro Studi e Documentazione Isola di Ustica.

Il suo primo libro è "L'isola e i Rosacroce"

Peppe Iodice

Attore

Napoletano doc, con un diploma all’Accademia di Teatro di Ernesto Calindri, Peppe Iodice ha portato nelle case di milioni di italiani un fresco modo di fare comicità. I suoi monologhi in tv non passano inosservati e, per questo, è diventato presenza fissa a Colorado. Non prima di una lunga e fortunata gavetta fatta di cabaret, fuori e dentro il piccolo schermo. Nato il 28 luglio 1970 (Leone), Peppe Iodice è un cultore della comicità e dell’improvvisazione. Nel 1997 ha vinto il prestigioso “Premio Charlot” dedicato al cabaret, e in televisione ha lavorato in importanti format. Ha fatto parte del cast di Zelig off  nel 2000 (condotto dalla coppia Claudio Bisio – Vanessa Incontrada), ed è in questa strepitosa palestra che si è fatto le ossa come cabarettista televisivo di successo. Coloradogli ha dato la fama indiscussa come comico tra i più amati dal pubblico con il suo ‘monologhista demotivante‘, e vanta diverse esperienze cinematografiche (in film come “Ventitre”). Spesso ospite in radio, ha portato in scena monologhi e gag esilaranti anche a Quelli che il calcio, e si diverte a inondare di risate il teatro, sua grande passione.

Enzo Maione

Centro Sub Campi Flegrei

Nato a Napoli nel 1971, ha sempre vissuto a Pozzuoli a pochi metri dal mare, quel mare che sarebbe diventato il suo luogo naturale, il Parco Archeologico Sommerso di Baia. Fonda nel 2000 Centro Sub Campi Flegrei che nel giro di qualche anno diventa tra i più importanti in Campania e successivamente si attesta tra i migliori in Italia, conseguendo il premio come miglior diving Padi in Italia nel  2011; 2012; 2015; 2016; 2018. Nel 2014 viene nominato da Padi Emea “Market leader” del territorio Europa, Medio Oriente, Africa, considerandolo tra i pochi professionisti della subacquea in grado di influenzare il mercato della subacquea. Tra le guide autorizzate del Parco Archeologico Sommerso di Baia con più esperienza, nel 2012 inizia una proficua collaborazione con il fotografo subacqueo Pasquale Vassallo, che porterà nel 2016 alla realizzazione del volume "Parco Archeologico Sommerso di Baia" edito da Valtrend Editore, in lingua Italiana ed inglese. A tutt'oggi gestisce il Centro Sub Campi Flegrei, considerata tra le prime strutture di ricezione turistica dei Campi Flegrei

Maria Teresa Moccia di Fraia

Archeologa

Maria Teresa Moccia Di Fraia si è laureata in Lettere Classiche alla Federico II di Napoli; conseguita l’idoneità per il Dottorato di Ricerca in Archeologia nello stesso Ateneo, è dal 1986 Docente di Lettere. Attualmente è in servizio presso il Liceo Virgilio di Pozzuoli dove insegna Italiano e Latino e segue, in particolar modo, Progetti inerenti l’archeologia e la storia del territorio. E’ responsabile dell’Ufficio Stampa dell’Istituto per la Storia e l’Archeologia della Magna Grecia di Taranto che promuove annualmente il Convegno di Studi sull’Italia meridionale antica. E’ stata collaboratrice esterna del Centro Internazionale di Studi Numismatici di Napoli, svolgendo attività di ricerca, catalogazione e raccolta di materiali finalizzata all’organizzazione di convegni e pubblicazioni sulla monetazione in Magna Grecia. Per conto della Soprintendenza Speciale per i Beni Archeologici di Napoli e Pompei ha, inoltre, curato diverse edizioni degli Incontri di Archeologia, presentando alcune collezioni (vetri, terrecotte e cristalli di rocca) del Museo Archeologico Nazionale ed illustrandone la Sezione Numismatica. Ha partecipato alle mostre “Abitare a Pompei” e “Musicalmuseo”, realizzando l’esposizione temporanea “Pozzuoli nel Museo Archeologico Nazionale” ed un Corso di archeologia dedicato al patrimonio monumentale flegreo. Cultrice della Materia (Cattedra di Archeologia e Storia dell’Arte greco romana) presso l’Università degli Studi di Cassino, ha partecipato come relatrice a numerosi convegni e seminari in Italia e all’estero. Ha organizzato, tra l’altro, il Seminario Internazionale “L’occasione possibile” (Pozzuoli 2000). In partenariato con la Louisiana Scholars’ College at Northwestern State University è stata curatrice della sezione Numismatica del Website dedicato alla Campania FelixCome giornalista pubblicista ha collaborato a diverse testate di quotidiani, periodici e riviste di settore ed è vicepresidente dell’Assostampa Flegrea. E' autrice di articoli inerenti la storia e l’archeologia della Campania antica. Attualmente ricopre il ruole di Assessore alla cultura e al turismo del Comune di Pozzuoli.

Massimo Onofri

Critico Letterario e Scrittore

Massimo Onofri insegna Letteratura italiana contemporanea all’Università di Sassari. Collabora con «Avvenire», «Il Sole-24 Ore», «L’Indice dei Libri del Mese», «Nuovi Argomenti». Ha pubblicato: Storia di Sciascia, Bari, Laterza 1994; nuova ed., 2004. Ingrati Maestri. Discorso sulla critica da Croce ai contemporanei, Roma, Theoria, 1995 Tutti a cena da don Mariano. Letteratura e mafia nella Sicilia della nuova Italia, Milano, Bompiani 1996. Il canone letterario, Bari, Laterza Alfabeto Letterario, 2001. Sciascia, Torino,Einaudi  2002. La modernità infelice. Saggi sulla letteratura siciliana del Novecento, Cava de' Tirreni, Avagliano  2003. Il sospetto della realtà. Saggi e paesaggi novecenteschi, Cava de' Tirreni, Avagliano, 2004. Sensi vietati. Diario pubblico e contromano 2003-2006, Roma, Gaffi 2006. Tre scrittori borghesi. Soldati, Moravia, Piovene, Roma, Gaffi, 2007. La ragione in contumacia. La critica militante ai tempi del fondamentalismo, Roma, Donzelli 2007. Recensire. Istruzioni per l'uso, Roma, Donzelli, 2008. Nuovi sensi vietati 2006-2009, Roma, Gaffi, 2009. Il suicidio del socialismo. Inchiesta su Pellizza da Volpedo, Roma, Donzelli, 2009. Il secolo plurale. Profilo di storia letteraria novecentesca, Cava de' Tirreni, Avagliano, 2010. Altri italiani. Saggi sul Novecento, a cura di B. Pasqualetto, Sette Città, 2010; Roma, Gaffi, 2012, . L'epopea infranta. Retorica e antiretorica per Garibaldi, Milano, Medusa, 2011. Passaggio in Sardegna, Firenze, Giunti, 2015. Passaggio in Sicilia, Firenze, Giunti, 2016. Benedetti Toscani. Pensieri in fumo, Milano, La nave di Teseo, 2017. Fughe e rincorse. Ancora sul Novecento, Inschibboleth, 2019. Isolitudini. Atlante letterario delle isole e dei mari, Collana i Fari n.50, Milano, La nave di Teseo, 2019

Anna Paparone

Evento Moda.

Co-ideatore anno 2016 2017, 2018, 2019

Si occupa di eventi in Campania. Negli anni ha acquisito grande esperienza nell’organizzazione degli eventi di moda offrendo supporto ai marchi locali ed ai grandi marchi della moda, nella progettazione di eventi, nello sviluppo di fashion concept e nella presentazione multimediale delle nuove collezioni. Si occupa della formazione di fotomodelle e indossatori. Molto attiva nel settore sociale. Organizzatrice ed ideatrice, nel campo musicale e culturale, di concerti, festival e rassegne nella città di Napoli e sul territorio nazionale, manifestazioni in partenariato con tv, radio nazionali. Tra gli eventi organizzati “E' Moda”, giunta quest’anno alla sua XX edizione che si svolge in molte piazze campane.

Angelo Petrella

scrittore

Napoletano, si trasferisce a Roma dove si laurea in Lettere Moderne presso l'Università La Sapienza, poi a  Parigi, poi Siena dove nel 2008  consegue un dottorato in Letteratura Italiana sull'opera narrativa di Luigi Pirandello. Dal 2010 cessa le pubblicazioni universitarie e abbandona l'ambito accademico per dedicarsi all'attività letteraria.Il suo esordio narrativo è con i romanzi brevi Cane Rabbioso (2006) e  Nazi Paradise (2007), tradotto anche in Germania).Nel 2008 esce il terzo romanzo La città perfetta con la Garzanti.  Più volte ristampato e finalista al Premio Scerbanenco, il romanzo viene tradotto in Francia e ne viene tratto un doppio allestimento teatrale per l'edizione 2010 del Napoli Teatro Festival. Intanto, l'autore inizia l'attività giornalistica, lavorando in particolare a inchieste e reportage narrativi apparsi sulle riviste Carta, Vanity Fair e Hustler. Alcuni di questi confluiranno nel volume Quello che manca un volume su Napoli.  Nel 2012 esce Le api randage con l'editore Garzanti, nel 2014 Pompei.L'incubo e il risveglio con l'editore Rizzoli . Nel 2017 esce il romanzo Operazione Levante che nell'ottobre dello stesso anno riceve il Premio Megaris per la narrativa. Nel 2018 esce Fragile è la notte per Marsilio Editore.  Come traduttore dall'inglese e dal francese, lavora alla collana il Giallo Mondadori 


Anna Russolillo

architetto, event manager

Fondatore Villaggio Letterario 

Laureata in Architettura, Specializzata in Restauro dei Monumenti. Fonda nel 1992 lo studio “AR Architettura e Restauro” che lavora su tutto il territorio nazionale. Si citano qui alcuni suoi lavori e partecipazioni: Restauro e Valorizzazione del Rione Terra di Pozzuoli Consulente della Soprintendenza di Napoli, Restauro di Villa Favorita di Ercolano, Restauro e valorizzazione della necropoli paleocristiana a Pozzuoli, Restauro di Beni della Diocesi di Pozzuoli, etc. Molti progetti e realizzazioni all'attivo di nuovi edifici civili e religiosi tra cui la Chiesa sita nel Comune di Bacoli. Ha scritto numerose relazioni per studi di architettura per manufatti antichi; ha effettuato rilievi di importanti siti monumentali ed  archeologici. Ha al suo attivo numerosissimi Master dall’architettura all’archeologia, dal restauro alla storia dell’architettura. E’ presidente e fondatore della Associazione Lunaria Onlus A2 ed è fondatore della Rassegna Villaggio Letterario.

Alberto Samonà

giornalista

Siciliano doc , proviene dalla famiglia storica Samonà che ha annoverato al suo interno diversi scrittori e intellettuali. Giornalista professionista dal 2001 collabora dalla Sicilia per il quotidiano Libero. Ha scritto, fra gli altri, per il Secolo d'Italia, la Sicilia per il nuovo L'Ora e per diverse riviste, fra cui Giustizia Giusta, "periodico dell'associazione Enzo Tortora". Si è occupato di cronaca giudiziaria, di comunicazione politica e culturale. Ha lavorato all'ufficio stampa del comune di Palermo. Dal marzo 2017 è direttore responsabile del quotidiano on-line ilSicilia.it È stato direttore responsabile del quotidiano on-line resapubblica.it. Ha pubblicato diversi libri fra questi si ricordano La Tradizione del Sé (2003), Giordano Bruno nella cultura mediterranea e siciliana dal '600 al nostro tempo (2009), Bent Parodi, Tradizione e Assoluto (2010), Panormus. Genio oltre il visibile (2015), I colori di Śiva (2017) e i romanzi Il padrone di casa (2008) e È già mattina (2013). Suoi saggi di studio sono comparsi in varie opere collettive. Ha scritto e diretto gli spettacoli teatrali e di narrazione Una fiamma a Campo de' Fiori, L'oro del cavaliere, I giardini di Giovanna (su Agata Giovanna Piccolo), Palermu ammucciatu e i testi teatrali Le notti di Casimiro (dedicato a Casimiro Piccolo) e Arcani maggiori. Dal suo racconto La bambina all'Alloro,È autore del testo e della voce del documentario La camera delle meraviglie,presentato in Anteprima nazionale all'Expo di Milano Fa parte di una delle 21 commissioni regionali di esperti del Premio La Giara promosso dalla Rai ed è stato nella giuria del concorso letterario Subway.  Ha tenuto diversi laboratori e seminari su temi legati all'induismo (I colori di Shiva, Lo Yoga di Vāc, Aim Saraswatī)


Lucia Vincenti

Scrittrice.

Co fondatrice Villaggio Letterario dal 2015 

Laureata in Scienze politiche, da oltre vent’anni conduce ricerche relative alla storia contemporanea siciliana durante il fascismo. I suoi saggi sul tema: Storia degli Ebrei a Palermo durante il fascismo (1998); Persecuzioni antisemite in Sicilia durante il fascismo. Oblio di un recente passato, nel catalogo della mostra “Ebrei e Sicilia” (2003); Non mi vedrai più. Persecuzione, internamento e deportazione dei siciliani nei lager (1938-1945) (2004); Il silenzio e le urla. (2007), Le donne ebree in Sicilia al tempo della Shoah. Dalle leggi razziali alla liberazione (2013) e Vento di Sicilia (2015). I suoi romani sono: Il guanto bianco di Cagliostro (2016), Come il volo (2016). Ha ricevuto   incarichi pubblici: nel 2000 è stata nominata membro del Comitato Scientifico della Mostra “Ebrei e Sicilia”; dal 2013 è Consulente del Sindaco del Comune di Palermo, come esperto sulla Shoah.  Ha tenuto decine di convegni, seminari e incontri presso le scuole e le istituzioni siciliane. Ricopre la carica di presidente dell’associazione Villaggio Letterario. E’ co-fondatrice dal 2014 della Rassegna Villaggio Letterario.

Francesco Viviano

giornalista

Francesco Viviano è un giornalista e scrittore siciliano. È nato nel 1949 a Palermo, città che ha segnato la sua vita personale e professionale. Da qualche anno vive a Roma e lavora per il quotidiano «La Repubblica». Da cronista di mafia ha vissuto e raccontato la Palermo degli anni ’80 e ‘90. È stato inviato di guerra in Iraq e Afghanistan. In un suo libro Io, killer mancato (2014), Viviano racconta di quando, 17enne, si trovò con una pistola in mano puntata verso il killer di suo padre. È autore anche di Mauro De Mauro, una verità scomoda (2009); I misteri dell’agenda rossa (2010); Alfano, biografia non autorizzata (2011); Capaci, via D’Amelio (2012),  Visti da vicino (2012), Non lasciamoli soli (2018)

Alessandra Ziniti

giornalista

Inviata di « La Repubblica», ha seguito tutte le grandi inchieste di mafia e di cronaca in Sicilia. Insieme a Francesco Viviano ha vinto il premio Cronista dell’anno nel 2008 e sempre con lui ha pubblicato per Aliberti Morti e silenzi all’università. Il laboratorio dei veleni (2010),  I misteri dell'agenda rossa (2010), Falcone e Borsellino, gli uomini e gli eroi (2012), Capaci/Via D'Amelio (2012),  Non lasciamoli soli (2018)